Come preparare i bagagli per un viaggio con i bambini

 

Bagagli
Bagagli

 

Questo è il mio primo viaggio on the road, lo sapete, e sapete anche che sono una mamma “essenziale”, non mi sono mai portata mai dietro mille cose e con la nascita di Leo non sono cambiata da questo punto di vista!

Il nostro viaggio a tappe è stato uno dei viaggi che ho preferito, non mi era mai capitato di vivere città e luoghi diversi nella stessa vacanza e si, è stato anche un pò faticoso, ma lo rifarei mille volte!

Organizzare il tour in Andalusia con Leo per me non è stato molto complicato, ho pensato con cura a cosa ci sarebbe potuto servire viste le necessità del mio piccolo viaggiatore e ho preparato i bagagli. Quindi vi dico non abbiate paura e viaggiate con i vostri bambini, non è impossibile, anzi, basta pianificare bene l’itinerario e organizzarsi al meglio con le valigie.

Sulla base della nostra esperienza, voglio condividere con voi qualche consiglio per chi sta pensando di partire per questo tipo di viaggio!

Gestione dei bagagli

Non esagerate con le cose da portare e organizzate bene la valigia. Come si fa? Innanzitutto per non portarci dietro mille cambi abbiamo deciso a metà itinerario di portare i panni in una lavanderia self service vicino al  nostro albergo, il tempo di un aperitivo e avevamo nuovamente il bucato lavato e asciugato 😉

Per quanto riguarda l’organizzazione della valigia invece bastano pochi trucchetti come disporre gli abiti in piccoli sacchetti trasparenti per trovare subito ciò che serve e disporre il tutto a seconda dell’itinerario scelto.

Ricordatevi che, a meno che non abbiate programmato un viaggio nel deserto o sulla Luna, tutto quello che vi siete dimenticati a casa lo troverete facilmente nelle città che visiterete!

Trasferimenti

Questo tema è soggettivo, ognuno deve valutare la tolleranza alle ore di viaggio in auto del proprio bambino per cui è essenziale scegliere la distanza tra una tappa e l’altra con cura. Leo ad esempio, ha dormito per quasi tutto il tempo durante gli spostamenti, quindi abbiamo fatto delle soste solo quando era sveglio per farlo mangiare e correre un pò!

Intrattenete il vostro piccolo viaggiatore

Noi ci siamo portati dietro una sacca con i suoi giochi preferiti, i suoi libri musicali e passavamo alla radio le canzoncine da cantare tutti insieme!!! Le ore in viaggio sono inevitabili se scegliete questo tipo di vacanza, ma vedrete che passeranno in un battibaleno e vi divertirete da matti 😉 Tra l’altro avere la sacca con i suoi giochi, secondo il mio parere, è indispensabile per rendere più familiare ogni diversa camera di albergo dove abbiamo soggiornato.

Cose utili da non dimenticare a casa

  • crema solare ad alto fattore di protezione

  • roll on anti zanzare
  • detersivo con una spugna per lavare biberon e accessori del bimbo ovunque vi troviate;
  • alcuni cambi di abbigliamento per quando sarete in giro, si sporcherà inevitabilmente mentre mangia o gioca;
  • una sedia portatile (noi abbiamo quella Tuc tuc);
  • farmaci e medicazioni che potrebbero rivelarsi utili;
  • un passeggino leggero o meglio ancora un marsupio ergonomico, (questo è il nostro fedele Buzzidil che ci è servito sia per alcune passeggiate e soprattutto in alcuni hotel privi di ascensore).

Granada
Granada

Credo di avervi detto tutto, se mi viene altro in mente aggiornerò il post!

A prestissimo, besitos 🙂

 

Allora che aspettate a pianificare il vostro viaggio on the road?!

Che ne pensate? Avete altri consigli da aggiungere? Mi raccomando per info non esitate a scrivermi!

 

Se ti è piaciuto il post condividilo per favore!

Continua a seguirmi per rimanere sempre aggiornato!

Mi trovi anche su Facebook , InstagramTwitter

Precedente ANDALUSIA on the road Successivo Tostadas al pomodoro