Il porridge di Leo

Se avete voglia di una colazione diversa dal solito, dovete assolutamente provare la tipica colazione anglosassone a base di porridge.

Il porridge o zuppa d’aveva è un piatto composto da fiocchi d’avena (o altri cereali) bolliti in acqua o latte (vaccino o vegetale) e arricchito con frutta secca (noci, nocciole, anacardi, mandorle, ecc) e/o fresca (banane, mele, frutti di bosco, pesche, ecc), frutta essiccata disidratata (uvetta, datteri), semi oleosi (girasole, lino, ecc), spezie (cannella, ecc), miele, yogurt, cioccolato.

E’ un alimento semplice e genuino ma molto versatile, potete personalizzarlo secondo il vostro gusto scegliendo gli ingredienti che vi piacciono di più.

I vantaggi di questo tipo di colazione sono tanti:

  • ti dà la carica per tutta la giornata
  • è molto saziante
  • combatte la ritenzione idrica e favorisce la regolarità intestinale
  • è economico
  • abbassa il colesterolo e tiene sotto controllo gli zuccheri nel sangue
  • è ricco di sali minerali e vitamine

Vi devo dire altro?

Andiamo a prepararlo! 😉

Besitos

Porridge
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Fiocchi di avena 80 g
  • Latte 1 bicchiere
  • Frutta disidratata q.b.
  • Mix di frutta secca q.b.
  • Frutti di bosco q.b.
  • Yogurt bianco naturale q.b.
  • Miele (o sciroppo d’acero) Facoltativo

Preparazione

  1. La sera prima mettete i fiocchi d’aveva in una ciotola e copriteli con acqua ad ammollare.

    Per preparare il porridge a colazione mettere i fiocchi di avena ammollati la sera prima in un pentolino antiaderente e aggiungete il latte.

    Fate cucinare sul fuoco per circa 4-5 minuti o fino a che il porridge non si sarà addensato e avrà la consistenza che desiderate.

    A metà cottura unite la frutta disidratata.

    Trasferite il vostro porridge in una scodella, completate con la frutta secca spezzettata, i frutti di bosco e qualche cucchiaio di yogurt.

    Buen provecho!

Precedente Hummus rosa alla barbabietola Successivo Pasta con melanzane e pomodorini

Lascia un commento

*