La magia del Natale al Poble Espanyol

Da quando vivo a Barcellona ho sempre tante cose da fare e da vedere e forse questo è uno dei lati che preferisco del mio essere Expat!

Ci sono appunto talmente tante cose da fare e da vedere che rimando sempre la visita di alcuni luoghi pensando “tanto prima o poi ci vado”…per poi accorgermi dopo più di un anno di non essere ancora stata al Poble Espanyol!!!

Poble Espanyol – Ingresso principale

Se hai visitato Barcellona probabilmente sai di cosa parlo, il Poble Espanyol è una delle maggiori attrazioni turistiche della città, se invece ancora non lo hai fatto (forza, sù, vieni a trovarmi!) sappi che è un’ottima opzione da inserire nelle cose da vedere!

Si trova ai piedi della collina di Montjuïc, a pochi passi dalla Fonte Magica, ed è un vero e proprio museo a cielo aperto. Fu costruito nel 1929 in occasione dell’Esposizione Internazionale di Barcellona, e nacque dall’idea dell’architetto Josep Puig i Cadafalch.

Il Poble Espanyol rappresenta l’anima della Spagna, racchiude infatti le principali caratteristiche dei villaggi spagnoli dove si può scoprire l’architettura, l’artigianato, l’arte, le tradizioni mentre ci si perde  tra le piazze e le stradine tipiche (ricostruite in diversa scala).

Per le vie del Poble Espanyol

Ci sono circa venti artigiani all’opera, che con le loro mani creano pezzi unici ed esclusivi: in cuoio, in vetro, gioielli e strumenti musicali. Nei loro laboratori si assiste in diretta alla fase di lavorazione, al termine della quale, se lo si desidera, si può acquistare questi articoli originali ed unici, facendoli addirittura personalizzare.

Il parco include anche una collezione di arte contemporanea nella quale ammirare le opere di Picasso, Dalí e Miró e molti altri artisti di spicco nel panorama contemporaneo spagnolo e mondiale.

Quì puoi acquistare i biglietti scontati del 10%

Io invece i biglietti li ho vinti con un Giveaway, un mini concorso indetto da un negozio di giocattoli che si chiama Tio Sam, e ancora stento a crederci (non ho mai vinto nemmeno la sorpresa dentro il pacco delle patatine, quando in teoria doveva esserci 🙂 Mia sorella ovviamente ne vinceva due… grrrr)

Ecco i vincitori del concorso!

Così abbiamo visitato il Poble Espanyol, che in questo mese di dicembre si è trasformato in un grande spazio a tema natalizio unico a Barcellona, abbiamo visto e vissuto alcune delle tradizioni catalane, come il Presepe Vivente e il Cagatio, abbiamo curiosato tra i mercatini di natale in cerca di elementi decorativi e prodotti gastronomici e artigianali favolosi, abbiamo visitato la casa di Papa Noel dove si poteva lasciare la letterina e ho anche letto la ricca programmazione di attività per bambini fatta di laboratori artistici, cortometraggi, animazione, truccabimbo, palloncini modellabili ecc. C’era anche l’Albero dei Ciucci che aspettava i bimbi coraggiosi che volevano donare il proprio ciuccio e l’Albero dei Desideri, dove si poteva lasciare un messaggio personale, il tutto accompagnato da dolci melodie natalizie!

Leo e il CagaTio

 

Insomma, c’era davvero da divertirsi e sicuramente ci torneremo anche l’anno prossimo!

Leo era felicissimo e anche noi, è un esperienza che consiglio veramente col cuore.

Besitos da Leomamma! 🙂

Precedente Plumcake salato ai piselli Successivo Torta alle carote - Con e senza Bimby

2 thoughts on “La magia del Natale al Poble Espanyol

Lascia un commento

*