Lo sapevi che – Curiosità sul grano saraceno

 

Grano saraceno

Il grano saraceno (Fagopyrum esculentum) è una pianta erbacea e annuale a fiore appartenente alla famiglia delle Poligonacee.

Per le sue caratteristiche nutrizionali e l’impiego alimentare, questo vegetale lo troverete tra i cereali, pur non appartenendo alla famiglia delle Gramineae.

Viene chiamato anche pseudo – cereale per le sue ottime qualità (come la quinoa, l’amaranto, ecc…). Contiene infatti tutti gli aminoacidi essenziali, per cui per formare un piatto unico è sufficiente abbinarlo alle verdure.

Il grano saraceno è privo di glutine, mentre invece è ricco di sali minerali, in particolare ferro, zinco e selenio. Grazie alla rutina contenuta nel grano saraceno, aiuta a tonifica le pareti dei vasi capillari riducendo il rischio di emorragie nelle persone affette da ipertensione e migliora la microcircolazione nelle persone con insufficienza venosa cronica.

In cucina è ottimo nelle minestre di verdure e, in forma di farina, per la preparazione della polenta saracena, delle crespelle e della pasta (famosi sono i pizzoccheri della Valtellina) o per preparare dolci o biscotti. Potete consumarlo anche come porridge!

Voi lo conoscevate? Lo usate?

Io sto giusto sperimentantando una nuova ricetta, che vi svelerò a breve! Seguitemi 😉

Besitos,

Leomamma!

 

 

Precedente Polpette di cavolfiore - Delicate e sorprendenti Successivo Olio, burro o margarina? Lo sapevi che

6 thoughts on “Lo sapevi che – Curiosità sul grano saraceno

  1. Grazie per le informazioni! Ho iniziato ad utilizzarlo da poco per via di alcune intolleranze e ne sto apprezzando sapore e benefici!

  2. Leomamma il said:

    E’ davvero un ottimo alleato in cucina! Grazie per essere passata! Besitos

  3. Leomamma il said:

    Anche per me è stata una piacevole scoperta, non potevo non condividere! Besitos

Lascia un commento

*