Purè di piselli

 

Purè di piselliPurè di piselli

 

Ingredienti:

  • 100 g piselli surgelati
  • 30 ml acqua di cottura (o minerale)
  • latte q.b. (per raggiungere la consistenza desiderata)

Preparazione:

  • Cuocete per 20 min (bollite in pentola o a vapore)
  • Frullare aggiungendo l’ acqua di cottura e latte.
  • Servite con un filo di olio a crudo

Per essere un piatto completo aggiungi uno di questi ingredienti:

  • 80 g di verdure a piacere
  • 20 – 30 g di cereali (pasta, riso, farine…)

CURIOSITA’:

Tutte le varietà di piselli hanno in comune di essere un alimento ricco energicamente e in proteine, che vengano consumati freschi o secchi.

I piselli secchi (12% di umidità) sono dei farinacei, comparabili ad altre leguminose (fagioli secchi, lenticchie, fave secche, ceci) e ai cereali per il loro valore energetico (330 cal/100 g). La porzione glucidica dei piselli è essenzialmente formata da amido (amilosio e amilopectina in proporzione variabile a seconda della varietà) e rappresenta circa 50% del seme. Gli zuccheri sono invece il 6% dei nutrienti del seme e sono principalmente saccarosio e oligosaccaridi, fra cui lo stachiosio. Come tutti i semi di leguminose, il pisello ha un indice glicemico moderato, vicino a 32 (100 è il valore attribuito per convenzione al glucosio).

Sono anche ricchi in proteine. Queste, con un valore alto in lisina, sono deficienti in alcuni amminoacidi essenziali come la metionina e il triptofano. Sono quindi complementari ad alcuni alimenti a base di cereali, come il pane, che mancano invece di lisina. In alimentazione animale, il pisello fa parte delle proteaginose, i cui prodotti sono destinati alla produzione di mangimi ad alto tenore proteico.

I piselli sono una buona fonte di minerali, in particolare di potassio, fosforo, calcio e ferro, oltreché di vitamine B, in particolare di folati o vitamina B9 (70 µg/100 g)[46]. Si caratterizzano inoltre per il bassissimo contenuto in lipidi, meno del 2%, prevalentemente rappresentati da acidi grassi insaturi o polinsaturi, e per l’assenza di glutine.

Precedente Purè di fagiolini con patata Successivo Purè di zucca e carota

Lascia un commento

*